Caesar3.it - Forum di discussione

Forum di discussione su Caesar3 et similia
 
IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Carthago

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
TarielloIT
Civis
Civis
TarielloIT

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 04.11.08

MessaggioTitolo: Carthago   Mar 4 Nov 2008 - 6:58

Ciao a tutti, volevo chiedervi un cosiglio su come sviluppare carthago. Il problema è come iniziare, imposto la velocità al minimo, costruisco una missione per ogni capanna di nativi, e poi mi ritrovo con mezza città distrutta e l'altra metà costruita malissimo... tutto ciò non sarebbe un problema se non fosse per i cartaginesi che attaccano quasi subito!!!! non posso produrre ferro, che quindi devo importare, (via mare tra l'altro), e marte esaltato mi aiuta solo nel primo attacco.

In genere mi ritrovo al secondo attacco che mi sto riprendendo economicamente e senza l'aiuto di marte i cartaginesi entano i città (tra l'altro una volta sfondato il muro attaccano subito la città, ignorando le mie difese!!!).

Il dubbio più grande riguarda comunque cosa fare dell'eredità del mio predecessore, distruggo tutto o cerco di salvare il salvabile???

Grazie mille per l'aiuto, ciao!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Marcio Sfigato
Consul
Consul
Marcio Sfigato

Vergine Gallo
Numero di messaggi : 2114
Età : 61
Località : Roma
Data d'iscrizione : 17.01.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mar 4 Nov 2008 - 7:45

Ci sono scuole di pensiero differenti, come potrai leggere in altri topic dedicati a Carthago. Personalmente io elimino subito tutto quello che trovo sulla mappa, e questo già fa calmare un poco i nativi, quindi metto le missioni ridisegnando le strade intorno ai campi nativi, e poi inizio, lentamente, a costruire... Non devi avere fretta, soprattutto... E inizia fuori dell'area dei nativi. Lì ci potrai tornare in seguito, ma aspetta che i missionari abbiano fatto il loro lavoro... Ciao, e facci sapere...

_________________


Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare hai verificato di essere nella rubrica giusta?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Luxius
Praetor
Praetor
Luxius

Toro Cane
Numero di messaggi : 1093
Età : 24
Località : Marittima (LE), Profondo Sud!
Data d'iscrizione : 02.04.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mar 4 Nov 2008 - 10:02

Io invece cerco sempre di 'salvare il salvabile': tuttavia non basta una sola missione per coprire quel bordello di strade...Metti la velocità al minimo (e mi pare che tu l'abbia già fatto), crea immediatamente 3 o 4 missioni e inizia a cancellare qualche incrocio e le strutture inutili alla tua città. Poi comincia la costruzione di un nuovo isolato lontano dal territorio nativo...Attento, assicurati di aver calmato i nativi prima di creare i lotti vacanti, altrimenti ti distruggeranno anche quelli! Usa le tabelle...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.ilsitomiolucio.altervista.org
Vitellio Tonnatus
Moderator
Moderator
Vitellio Tonnatus

Leone Capra
Numero di messaggi : 2374
Età : 51
Località : Latina
Data d'iscrizione : 06.02.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mar 4 Nov 2008 - 10:10

ìIo per prima cosa ho eliminato tutto ciò che dava noia ai nativi, magari approfittando per razionalizzare la città eliminando le cose inutili o superflue. Direi quindi che io sono per la rifondazione.

CARTHAGO DELENDA EST con giudizio.

Ciao

_________________
....tamen potissimum cum tu es in fimo usque ad gulam...siles

IN THYNNO CONFIDIMUS

VIRIDES CAPUT MUNDI



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
MaG
Moderator
Moderator
MaG

Scorpione Tigre
Numero di messaggi : 3000
Età : 56
Località : Roma
Data d'iscrizione : 01.03.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mar 4 Nov 2008 - 10:58

Come dice Luxius e come potrai notare le linee di pensiero sono diverse. La penuria di denaro non consiglia la distruzione totale, almeno all'inizio e la popolazione, benché stressata dalla situazione pesante ereditata, é indispensabile al funzionamento delle strutture di sussistenza, commercio e soprattutto militare. Ci sono parecchi post riguardanti Carthago, prova a cercarli utilizzando la funzione SEARCH avanzata (quella con Google è più efficace).
Per qualche idea sui sistemi di difesa prova a sbirciare questo post: --> http://caesar3.forumotion.com/aspetti-militari-del-gioco-f15/finita-t116.htm

_________________
(MaG)

__________________________________________________
Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare ha verificato di essere nella rubrica giusta?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
Servius Sertorius

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 29
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: I consigli del Governatore riciclato   Mer 5 Nov 2008 - 4:10

Non capisco come riescano i miei illustri colleghi non ancora defraudati del loro titolo a salvare quell'orrida città e le proprie finanze con essa, e mi inchino dunque alla loro saggezza.

Personalmente, vista la disastrosa situazione economica iniziale, penso che sarebbe opportuno evitare di radere tutto al suolo (posto che non si possiedano cospicui risparmi personali con i quali compensare le perdite): i nativi sono degli eccellenti demolitori! Che distruggano loro la città!

Nel frattempo si ordini al consigliere commerciale di esportare tutto l'esportabile, si riduca al minimo il proprio stipendio, si assegni la massima priorità alla voce "Industria e commercio" e si aspetti che tutto si stato distrutto dai nostri irritabili vicini: avremo così guadagnato circa 1000 denari (non ricordo bene) e ci ritroveremo con la città ridotta a un cumulo di macerie fumanti pronti per ricominciare.

Costruiamo un quartiere residenziale lontanto dai nativi, al centro della mappa ed uno lavorativo vicino alle rocce e all'acqua che servirà ad esportare marmo. Non importiamo ferro né armi: il nostro esercito sarà costituito da lanciatori di giavellotto con i quali impegneremo i Cartaginesi da lontano.

Per aumentare gli incassi si può esportare anche olio, quando si avranno abbastanza lavoratori per fattorie e officine. A questo punto la nostra città dovrebbe funzionare perfettamente.

In ultimo è bene sottolineare che sebbene la mappa permetta teoricamente di sviluppare le abitazioni fino ai massimi livelli è preferibile astenersi dal farlo: questa operazione richiederà infatti di sopendere l'esportazione di vino ed avviare la sua importazione con conseguenze insostenibili per la fragile economia della provincia.

Signori, ho finito, e torno a nascondermi da occhi indiscreti... EGLI ha spie ovunque!

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
MaG
Moderator
Moderator
MaG

Scorpione Tigre
Numero di messaggi : 3000
Età : 56
Località : Roma
Data d'iscrizione : 01.03.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mer 5 Nov 2008 - 4:18

Quest'ultimo intervento di Servius Sertorius rende ancora più evidente ciò che è... evidente! La bellezza di Caesar III risiede proprio nel fatto che non ha soluzioni predefinite. Ognuno ‘vede’ la propria città come vuole edificandola secondo il gusto personale.

_________________
(MaG)

__________________________________________________
Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare ha verificato di essere nella rubrica giusta?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Luxius
Praetor
Praetor
Luxius

Toro Cane
Numero di messaggi : 1093
Età : 24
Località : Marittima (LE), Profondo Sud!
Data d'iscrizione : 02.04.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mer 5 Nov 2008 - 4:41

MaG ha ragione...Ognuno ha il suo metodo!!!
Un brindisi a Caesar III quindi!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.ilsitomiolucio.altervista.org
TarielloIT
Civis
Civis
TarielloIT

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 04.11.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mer 5 Nov 2008 - 5:05

CE L'HOFATTA!!!! :cheers: :cheers: :cheers: :cheers:

Allora, visto che ci sono, vi dico come ho fatto:

Ho impostato la velocità al 10 e ho riempito di missioni i territori pericolosi. Appena i nativi si sono calmati ho salvato il salvabile demolendo a desta e manca le cose inutili (fontane, frutteti incroci inutili....) e ho costruito un isolato doppio allungato (2 isolati da 7x11 attaccati) al centro vicino all'acqua.

Ho avviato nella vecchia città la produzione di olio e di vino (così da esportarlo e da accontentare le richieste di cesare), appena ho avuto l'opportunità ho fatto anche diverse cave di marmo, in modo da aumentare i miei guadagni.

Le difese le ho organizzate nel modo seguente: dai tre puntiin cuisarebbero apparsi i cartaginesi ho costruito tre file di mura piene di torri. Ad oni attacco mandavo le truppe tra la penultima e l'ultima, in modo che mentre venivano maasacrate dal nemico le torri facevano il loro lavoro.

Appurao che le difese funzionavano, ho costruito altri 3 isolati (2 vicino alla costa e uno nell'entroterra) e il gioco è fatto!!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
Servius Sertorius

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 29
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Elementare Tompson!   Mer 5 Nov 2008 - 5:15

Complimenti aedilis, non era poi così difficile come credevi! Tingis sarà una passeggiata adesso.

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Luxius
Praetor
Praetor
Luxius

Toro Cane
Numero di messaggi : 1093
Età : 24
Località : Marittima (LE), Profondo Sud!
Data d'iscrizione : 02.04.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mer 5 Nov 2008 - 5:31

E bravo Tariello! Dopotutto non ci hai impiegato molto :cheers: ...Come ha già detto Servius, Tingis sarà molto semplice e veloce!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.ilsitomiolucio.altervista.org
Vitellio Tonnatus
Moderator
Moderator
Vitellio Tonnatus

Leone Capra
Numero di messaggi : 2374
Età : 51
Località : Latina
Data d'iscrizione : 06.02.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mer 5 Nov 2008 - 10:35

Complimenti a Tariello!

_________________
....tamen potissimum cum tu es in fimo usque ad gulam...siles

IN THYNNO CONFIDIMUS

VIRIDES CAPUT MUNDI



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
C.B.
Quaestor
Quaestor
C.B.

Numero di messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.08.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Lun 5 Gen 2009 - 0:43

Io ho trovato un modo semplice, veloce, efficace ed economico per demolire quello schifo edificato da Il vecchio governatore.
Appena iniziata la partita, demolisco tutte le prefetture che ci sono in città, porto i salari al minimo e le tasse al massimo; e aspetto che gli eventi si maturino da soli. Tra i rivoltosi, gli incendi e i nativi la città dura circa 2-3 mesi, poi posso riiniziare a ricostruire con le sole perdite della demolizione delle prefetture. :cheers:
Da notare che quando la popolazione scende a 0 spariscono anche i rivoltosi (sarebbe stato alquanto scomodo averli ancora tra i piedi senza uno straccio di prefetto in città ).
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
MaG
Moderator
Moderator
MaG

Scorpione Tigre
Numero di messaggi : 3000
Età : 56
Località : Roma
Data d'iscrizione : 01.03.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Lun 5 Gen 2009 - 0:57

Dovrai anche sostenere le spese per la ripulitura e la successiva riedificazione e non credo che le casse del tesoro cittadino ci sia da scialare...

_________________
(MaG)

__________________________________________________
Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare ha verificato di essere nella rubrica giusta?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
C.B.
Quaestor
Quaestor
C.B.

Numero di messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.08.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Lun 5 Gen 2009 - 1:04

Avrei comunque dovuto eliminare tutte le strutture edificate dal vecchio governatore (salvo qualche strada, forse), tanto vale lasciar distruggere la città e riiniziare ad edificarla in un'altra zona lontana dai nativi. Poi, quando le finanze lo avrebbero consentito, avrei ricolonizzato la zona.
Se all'inizio distruggi tutto ti ritrovi con pochi soldi, se non lo fai ti ritrovi con una città incasinata e difficile da rimettere a posto.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Lupo
Administrator
Administrator
Lupo

Sagittario Gatto
Numero di messaggi : 1960
Età : 55
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 04.01.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Lun 5 Gen 2009 - 7:27

COncordo con C.B. effettivamente... del resto è una tattica conosciuta e consigliata da sempre....

_________________
"Testiculos tangere, omnia mala fugat

Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare ha verificato di essere nella rubrica giusta?

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.caesar3.it
wilhelm
Civis
Civis


Numero di messaggi : 18
Data d'iscrizione : 30.01.09

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mar 10 Feb 2009 - 13:53

Carthago l'ho fatta oggi, e in circa due ore e mezza ne sono venuto fuori: un record, soprattutto se confrontato con Mediolanum.

All'inizio ho semplicemente calmato i nativi e lasciato le industrie presenti per esportare, nel frattempo ho cominciato a darmi alla pesca e a costruire dei maxi-isolati (tre in tutto).

Approfitto però per chiedere una cosa: come mai le importazioni e le esportazioni a volte sono parziali? Nel senso che avrei bisogno di vendere o comprare il massimo indicato sulla mappa dell'impero ma non c'è verso di farcela?

Grazie,
Guglielmo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
MaG
Moderator
Moderator
MaG

Scorpione Tigre
Numero di messaggi : 3000
Età : 56
Località : Roma
Data d'iscrizione : 01.03.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mar 10 Feb 2009 - 14:32

La spiegazione potrebbe essere semplice. La quantità commerciabile indicata è sempre quella massima ma è possibile ottenerla solo se la "macchina delle esportazioni" funziona efficacemente cioè se i magazzini sono sempre riforniti e se sono immediatamente raggiungibili.
Chiarisco con un paio di esempi:
nel caso dei commerci via terra i mercanti raggiungono per prima cosa il centro commerciale, prendono quello che trovano disponibile (verifica la quantità massima esportabile dichiarata al consigliere commerciale) e se non è sufficiente, si dirigono al magazzino successivo per fare il pieno, perdendo del tempo. Se poi i magazzini fossero lontani dal'ingresso/uscita della mappa la carovana dovrà percorrere altra strada per completare i suoi acquisti, perdendo altro tempo. Finché i mercanti non usciranno dalla mappa non ne entreranno di nuovi quindi più mesi si perdono negli spostamenti meno redditizi saranno i traffici.
L'altro espempio potremmo farlo con i commerci via mare. Se i magazzini non si trovano nelle immediate vicinanze dello scalo i carrettieri saranno costretti a percorrere molta strada per recuperare le merci richieste facendo aspettare altre navi alla fonda, perdendo tempo prezioso che porta alla forzata rinuncia a parte dei traffici.

Lo stesso tipo di problematica, ovviamente, si può ribaltare sulle importazioni.

_________________
(MaG)

__________________________________________________
Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare ha verificato di essere nella rubrica giusta?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Vitellio Tonnatus
Moderator
Moderator
Vitellio Tonnatus

Leone Capra
Numero di messaggi : 2374
Età : 51
Località : Latina
Data d'iscrizione : 06.02.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mar 10 Feb 2009 - 21:25

Confermo in pieno l'analisi di MaG! L'efficenza degli scambi commerciali è uno degli elementi più interessanti del gioco. Mi rimane da effettuare una verifica più approfondita, ma ho motivo di credere i commercianti terrestri puntino per primo il magazzino che gli consente il percorso più breve (e questa è una cosa logica, riducono i loro tempii), se non riecono a riempire le some vanno verso il magazzino successivo. Offrendogli tutto ciò di cui hanno bisogno in prossimità della via consolare per Roma, si ottimizza il commercio.
Ho fallito una prima Londinium per la cattiva distribuzione dei magazzini, tutti i parametri erano ok tranne la prosperità che è legata agli utili di bilancio.
Costruendo un mini isolato industriale/commerciale nei pressi della strada ho fatto si che i somari non allungassero il loro percorso ed ho realizzato i commerci con risultati eccellenti.
Se con la prima Lomdinium ero sistematicamente in rosso e dovevo pompare di tanto in tanto dal tesoro personale, con la seconda ho chiuso con un tesoro cittadino a 6 cifre.

Io preferisco realizzare egli isolati esclusivamente produttivi (con una sola tenda, il minimo di servizi e tutte le industrie e magazzini necessari) più facilmente posizionabili nello scenario proprio per ottimizzare i commerci.

Saluti

_________________
....tamen potissimum cum tu es in fimo usque ad gulam...siles

IN THYNNO CONFIDIMUS

VIRIDES CAPUT MUNDI





Ultima modifica di Vitellio Tonnatus il Lun 1 Feb 2010 - 9:58, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Marcio Sfigato
Consul
Consul
Marcio Sfigato

Vergine Gallo
Numero di messaggi : 2114
Età : 61
Località : Roma
Data d'iscrizione : 17.01.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Lun 16 Feb 2009 - 7:32

MaG ha scritto:
Finché i mercanti non usciranno dalla mappa non ne entreranno di nuovi quindi più mesi si perdono negli spostamenti meno redditizi saranno i traffici.


Mi permetto di contraddire il Moderator: non è vero che le nuove carovane entrano solo quando le altre sono uscite. In realtà sono distanziate di poco. Vero è che perdono tempo a cercare i magazzini, ma una volta trovata la strada tendono sempre a fare la stessa, finché trovano quel magazzino nello stesso posto. E' buona cosa per questo posizionare i magazzini per il commercio vicino alla strada per Roma...

_________________


Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare hai verificato di essere nella rubrica giusta?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Servius Sertorius
Praetor
Praetor
Servius Sertorius

Sagittario Serpente
Numero di messaggi : 1706
Età : 29
Località : Velitrae
Data d'iscrizione : 27.08.08

MessaggioTitolo: Correzione del mio precedente intervento datato 5 novembre 2008   Lun 1 Feb 2010 - 6:59

Ho riletto il mio vecchissimo intervento su Carthago e mi stupisco di essere stato io a scrivere che è meglio non costruire palazzi di lusso in questa provincia.... Mi correggo ora: i palazzi di lusso si possono fare senza problemi, basta avere presente che la limitata quantità di mobili e vettovaglie disponibili non consente di far evolvere molte abitazioni a livelli alti. Il numero massimo di abitazioni evolvibili oltre il livello di insulae piccola per Carthago è 62. Aumenta a 104 quando Thamughadi incrementa l'entità delle esportazioni di legno da 15 a 25 carri annui. Questo accade però dopo più di dieci anni dall'inizio dell'incarico. Personalmente ho scelto di limitare il numero di palazzi di lusso a 8 e quello delle insulae grandi a 50 e di stanziare un cospicuo numero di plebei in case piccole. Più precisamente, nella mia Carthago ci sono:
  • 8 (otto) palazzi di lusso;
  • 50 (cinquanta) insulae grandi;
  • 104 (centoquattro) case piccole maggiori (2x2);
  • un numero imprecisato di tende grandi di servizio.

Gli introiti derivanti dalla tassazione delle ricche abitazioni patrizie e delle numerose case plebee compensano ampiamente le spese di importazione del vino.
Al momento del salvataggio la mia Carthago conta 9189 pesone (in aumento poiché i palazzi non sono ancora pieni) paga 45 denari di stipendio, importa grano, vino, argilla e legname ed esporta solo marmo. Ciononostante l'incremento lordo (dal quale non viene detratto il tributo annuale a Cesare) del tesoro cittadino alla fine dell'anno dovrebbe essere di 6.000 denari. Tutto questo grazie ai cospicui ricavi derivanti dalla tassazione impostata tra l’altro soltanto all’8%. Aumentandola fino al 10% gli incassi lordi dovrebbero essere di circa 10.000 denari.
A breve (qualche mese al massimo) dovrei avere modo di pubblicare il mio saggio, nel quale spiego dettagliatamente le tecniche che mi hanno permesso di ottenere questo risultato.

_________________
Supremo Nobilissimo Maestro
Della Scuola Sertoriana D'Arte Urbanistica Caesariana Terza


SNMDSSDAUCT

SERVIUS SERTORIUS
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
PacO_MagiarO
Civis
Civis
PacO_MagiarO

Capricorno Scimmia
Numero di messaggi : 46
Età : 38
Località : Roma
Data d'iscrizione : 14.08.09

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Dom 7 Feb 2010 - 18:41

Eh sì, in effetti è un bel casino questa Carthago...sarebbe stato mejo se fosse rimasta in mano ad Annibale!

Io sono varie volte che ci riprovo ed è veramente un macello...era molto meglio Cesarea, anche quella città in subbuglio in preda a un grande incendio. Ho letto varie vostre opinioni, e sono anch'io contro la dostruzione totale di una città, seppur spacciata. Certo è che i fondi sono pochissimi, e la gran parte se ne va per rimediare alla situazione (cancellare incroci, eliminare strutture inutili, aggiungere prefetture e centri ingegneristici)...mi è sembrato interessante l'intervento di Tariello...ma visto che ho ricominciato varie volte a ricostruire, questa volta seguirò il consiglio di Servius Sertorius...Carthago Delenda Est...Nantra Vorta!!...ma con giudizio...però ragazzi qui fa veramente caldo!
Shocked

caiociao

PacO
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.stamperiadeltevere.it
Jimmy Page
Quaestor
Quaestor
Jimmy Page

Toro Capra
Numero di messaggi : 388
Età : 27
Località : Lodi
Data d'iscrizione : 30.11.10

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Dom 5 Dic 2010 - 14:15

Ed ora ci provo io a fare questa città! Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Jimmy Page
Quaestor
Quaestor
Jimmy Page

Toro Capra
Numero di messaggi : 388
Età : 27
Località : Lodi
Data d'iscrizione : 30.11.10

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mar 7 Dic 2010 - 10:45

Chiedo scusa per il doppio post, ma mi sono bloccato!
Ho salvato 2 mesi prima di un attacco cartaginese, solo che non riesco ad arginarlo con le forze che ho (4 ausiliari - giavellotto ed una sola legione; ho preso spunto da Sertorius che scriveva il nostro esercito sarà costituito da lanciatori di giavellotto con i quali impegneremo i Cartaginesi da lontano.). Come faccio? XD
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
MaG
Moderator
Moderator
MaG

Scorpione Tigre
Numero di messaggi : 3000
Età : 56
Località : Roma
Data d'iscrizione : 01.03.08

MessaggioTitolo: Re: Carthago   Mar 7 Dic 2010 - 10:54

Quattro coorti di ausiliari e una di legionari sono più che sufficienti ad arginare qualsiasi esercito. I lanciatori di giavellotto sono estremamente veloci e duttili, possono lanciare attraverso i legionari che fanno loro da scudo e rallentano il nemico ed inoltre sono in grado di girare attorno al nemico e di spostarlo continuamente dal suo obiettivo.
Semplicemente: devi imparare ad usarli Wink

_________________
(MaG)

__________________________________________________
Prima di chiedere hai fatto una ricerca con la funzione SEARCH?
Prima di postare ha verificato di essere nella rubrica giusta?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Carthago   

Torna in alto Andare in basso
 
Carthago
Torna in alto 
Pagina 1 di 3Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Caesar3.it - Forum di discussione :: Discussioni generali :: Le città di Caesar III-
Vai verso: